Per la XXV edizione del concorso scolastico per l’assegnazione di Borse di studio agli studenti delle scuole secondarie di II grado della città di Casale Monferrato, la Società San Vincenzo de Paoli ha scelto il tema “Se salviamo l’ambiente, salviamo l’umanità”.
Come avvenuto anche nelle precedenti edizioni del concorso a cui ho partecipato, il tema proposto dal Consiglio Centrale della Società, apparentemente semplice, si è poi rivelato nella sua completezza e nella sua stimolante complessità.
A mio avviso, la peculiarità di questa edizione del concorso era il riuscire a dare un taglio originale e pienamente autentico alle considerazioni personali in merito ai macro temi dei cambiamenti climatici e delle abissali differenze socio-economiche fra le diverse zone del mondo. Ho quindi optato per una soluzione che, a mio parere, rappresentasse un giusto compromesso, senza cadere né in un freddo e distaccato elenco dei terribili fenomeni provocati dai cambiamenti climatici, né nel pietismo, sofisticato dai virtuosismi narrativi. Ho poi esposto le mie riflessioni strutturando il mio tema come una lettera, formato che sarebbe potuto risultare troppo soggettivo e personale per poter trattare efficacemente argomenti universali e complessi come quelli proposti.
Considerati questi presupposti, quando mi hanno comunicato di essere la vincitrice del concorso e che verrò premiata sabato 5 giugno alle ore 10:00 presso l’Aula Magna “Don Milani” dell’Istituto Lanza, non solo è stata una bellissima notizia, ma anche del tutto inaspettata e molto gratificante, in quanto dimostra che la commissione esaminatrice ha compreso a pieno il messaggio che volevo trasmettere con il mio scritto.
Vorrei inoltre ringraziare in particolar modo la professoressa Carrer e il professor Coppo, che sono sempre stati molto disponibili e mi hanno seguita e aiutata in quest’esperienza.

Camilla Sccco V AL