Grande soddisfazione all’Istituto “A. Sobrero” per la realizzazione del progetto “ICARO 22– Campagna di Sicurezza Stradale”, un progetto di educazione stradale giunto alla 22esima edizione e rivolto ai giovani delle scuole, con l’obiettivo di diffondere l’importanza del rispetto delle regole relative alla sicurezza stradale.

Il progetto Icaro è realizzato dalla Polizia Stradale e vanta numerosissime collaborazioni; in particolare: il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, la Direzione Generale per lo studente, l’inclusione e l’orientamento del Ministero dell’Istruzione, il Dipartimento di Psicologia Università La Sapienza di Roma, la Fondazione ANIA, il MO.I.GE. (Movimento Italiano Genitori), la Federazione Ciclistica Italiana, il Gruppo Autostrada del Brennero S.p.a ed Enel Green Power S.p.a.

Così, nei giorni 26-27 aprile e 2-3 maggio, gli alunni delle classi quarte ITIS e Liceo Scientifico Sportivo hanno avuto l’opportunità di incontrare in presenza, in Aula Magna, il personale della Polizia Stradale, in due incontri di due ore ciascuno.

In particolare, il personale, guidato dal Vice Ispettore Mariano Albertoni e composto da numerosi formatori (anche giovani), con serietà, professionalità ed entusiasmo ha cercato di sensibilizzare gli studenti sulla tematica della sicurezza stradale, unendo alla teoria i dati e le esperienze reali e concrete vissute quotidianamente a lavoro sulle strade.

Gli alunni, ormai prossimi per età ad ottenere la patente di guida, si sono dimostrati attenti e ben coinvolti e hanno saputo instaurare un dialogo costruttivo con il personale della Polizia.

La speranza (oltre al fatto che il progetto ICARO possa diventare una consuetudine per l’Istituto Sobrero negli anni a venire) è sicuramente quella che questi incontri abbiano in qualche modo davvero sensibilizzato i giovani su quanto sia importante guidare rispettando le regole: è una questione di vita o di morte.